Skip to content
Scegli la lingua

Separatori di grassi

L’acqua è uno dei beni più preziosi della nostra terra. Sistemi di trattamento efficaci e affidabili sono necessari ovunque vi sia un rischio di contaminazione. I grassi e gli oli contenuti nelle acque reflue hanno un effetto molto dannoso sul sistema fognario. Tra le altre cose, causano l’intasamento delle griglie, l’ispessimento delle pareti fognarie e la corrosione dei componenti in acciaio dell’impianto di trattamento. Le acque reflue di processo contenenti quantità di grassi organici superiori a quelle accettabili devono essere trattate prima di essere scaricate nella rete fognaria.

Confronto tra i separatori di grassi

A seconda delle esigenze del progetto: area di raccolta, tipo di impianto, spazio di costruzione o capacità del separatore, si può scegliere un separatore in cemento o in polietilene. Il confronto che segue vi aiuterà a decidere quale soluzione è più adatta al vostro progetto.

Degrassatore in calcestruzzo
Degrassatore in polietilene
Elevato grado di pulizia e costruzione stabile e monolitica
Design monolitico leggero, facile da trasportare e da installare
Dimensione nominale
Dimensione nominale

2

2

Portata massima
Portata massima

20

15

DN in-/outlet
DN in-/outlet

DN160, DN200

DN160, DN200

Campo di applicazione
Campo di applicazione
  • Edifici residenziali e commerciali
  • Spazi pubblici
  • Impianti sportivi
  • Edifici residenziali e commerciali
  • Impianti sportivi

Come funzionano i separatori di grassi?

visualizzazione del separatore di grassi e amido aquafix in materiale PE

I separatori di grassi animali e vegetali (detti anche degrassatori) si basano sul principio della flottazione e sedimentazione delle acque reflue. Le acque reflue che si immettono nel separatore contengono generalmente, oltre al grasso, altre sostanze quali

  • sabbia, fango,

  • sedimenti organici

  • altri solidi.

visualizzazione del separatore di grassi e amido per calcestruzzo aquafix

Il degrassatore opera in due fasi: la prima prevede la separazione e l’accumulo dei solidi sedimentabili (fango, limo, sabbia, ecc.) mentre la seconda prevede la separazione   l’accumulo dei grassi e oli di origine animale e vegetale per flottazione.

Quindi le acque da trattare entrano nel separatore, le sostanze più pesanti si depositano sul fondo mentre le sostanze più leggere si addensano in superficie. La tubazione di ingresso provvede a ridurre la velocità ed uniformare il flusso dell’acqua in ingresso, mentre la tubazione in uscita provvede a contenere la fuga di odori e sostanze inquinanti dal sistema.

    Campi di applicazione dei separatori di grassi AQUAFIX

    I separatori di grassi sono utilizzati in aree in cui uno dei sottoprodotti della lavorazione o della produzione è il grasso. Questi includono:

    Domande?

    Il nostro team di esperti sarà lieto di aiutarti.

    Contattaci
    Domande?